• Andrea Nadir Orazi

Il Viaggio nel colore non colore

Quando ho iniziato a dipingere avevo abolito l'uso del colore nero nei miei lavori, mi inquietava, mi disturbava, a distanza di 11 anni che lavoro come Pittore, sono passato dall'abolizione del nero alla sua esaltazione, a tal punto che posso definire il nero il mio vero colore non colore preferito. Naturalmente siamo abituati ad associarlo a qualcosa di negativo e spaventoso, ma quando inizi a conoscerlo bene comprendi che tra tutti i colori è il più pacifico, non stona con niente, non lotta con nessuno, lui sta li in totale ricettività e si amalgama benissimo con il resto dei colori. Alla fine vorrei imparare dal Nero la capacità di adattarmi a tutti gli ambienti e a tutte le persone che incontro nella mia vita, perchè il suo più grande potere è quello di essere esaltato dal mondo che lo circonda. Il colore Nero non cerca la fama, non cerca la gloria, lui semplicemente apprende da ciò che incontra, lo ingloba e lo fa suo, e questo negli anni è diventato anche il mio stile di vita, e il mio più grande talento. Ho molto di cui essere grato a questo colore perchè tra tutti è quello che mi ha insegnato ad essere felice.


7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti